Strabismo

 

Strabismo Lo strabismo consiste in una deviazione degli assi visivi causata da un malfunzionamento dei muscoli oculari estrinseci che può non dare conseguenze evidenti ma che spesso porta alla perdita di un importante indizio di profondità. Infatti la differenza tra le due immagini dei due occhi permette al sistema nervoso di valutare la distanza degli oggetti, purché queste due immagini siano simili abbastanza da venire associate. Quando questa capacità di rilevare profondità è presente si dice che c'è stereopsi; un grado sotto a questa è la fusione delle immagini che dev'essere presente perché possa esserci stereopsi ma che può esistere in sua assenza. Il cervello riesce ad associare i segnali provenienti dalle due retine ma non ne trae informazioni(può capitare quando le parti che avrebbero dovuto svolgere quest'ultima funzione sono disabituate a farlo per problemi che erano presenti ed ora sono stati risolti); il terzo grado, basilare per la presenza degli altri due, è la percezione simultanea dei due occhi.
tipologie di stabismo Lo strabismo è classificabile in:
* Eteroforia
* Eterotopia

Inoltre, a seconda che sia divergente o concomitante si ha uno:
* Strabismo concomitante, del quale esistono due forme:esotropia ed exotropia.
* Strabismo paralitico.

Esiste poi il cosiddetto pseudostrabismo: in questo caso il disturbo è solo apparente perché l'anomalia è data dalle palpebre e dalle orbite.
Eteroforia

L'eteroforia (o strabismo latente) è rilevabile annullando il processo di fusione delle immagini; in questo caso non è per nulla compromessa la visione binoculare.
Eterotropia

L'eterotropia (o strabismo manifesto) è la condizione in cui si ha la perdita della visione binoculare: un occhio appare deviato, mentre l'altro è allineato con l'oggetto d'interesse.
Strabismo concomitante
Forme esotropiche
* Esotropia essenziale infantile
* Esotropia accomodativa
* Esotropia sensoriale
* Esotropia concomitante acuta

Strabismo paralitico
* Miastenia
* Miopatia distiroidea
* Sindrome da retrazione del bulbo oculare di Stiling-Turk-Duane
* Sindrome della guaina del muscolo obliquo superiore di Brown

Occhio secco

 

Occhio secco L’ occhio secco è una patologia oculare che consiste in una riduzione quantitativa e/o in un'alterazione qualitativa del film lacrimale, che principalmente ha una funzione umettante della superficie oculare. Tale patologia può essere dannosa perché può provocare lesioni alle strutture esterne dell'occhio: il film lacrimale tende a 'frammentarsi', con conseguente esposizione alla disidratazione dell’epitelio corneale anteriore e della congiuntiva palpebrale.
sintomi e cause I sintomi più comuni sono sensazione di sabbia (corpo estraneo) nell’occhio, arrossamento, dolore, bruciore,  fotofobia e comparsa di ulcere (nei casi molto gravi).
Tra le cause maggiori di occhio secco:

* l'età
* Diminuzione della componente acquosa del film lacrimale, la più diffusa provocata da infiammazioni come la sindrome di Mikulicz o artrite reumatoide
* Diminuzione della produzione della mucosa del film lacrimale, dovuta ad alterazioni della congiuntiva risultato da malattie autoimmuni come la sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Sjogren,oppure in caso di ustioni, pemfigoide oculare, tipica nei paesi meno progrediti i casi di tracoma.
* Farmaci
* Uso eccessivo e improprio di lenti a contatto
* Alterazione della superficie della cornea, causate da cicatrici o distrofie
* Disfunzioni fisiologiche (delle ghiandole di Meibonio e deficit di vitamina A.

Altre minori cause sono la cosiddetta sindrome di “discomfort oculare”, ed è stato dimostrato con studi che l’essere diabetico costituisce un fattore di rischio.

Una causa di diminuzione della lacrimazione è dovuta all'azione di alcuni farmaci quali betabloccanti, antistaminici e antidepressivi.

 

L’ occhio secco è una patologia oculare che consiste in una riduzione quantitativa e/o in un'alterazione qualitativa del film lacrimale, che principalmente ha una funzione umettante della superficie oculare. Tale patologia può essere dannosa perché può provocare lesioni alle strutture esterne dell'occhio: il film lacrimale tende a 'frammentarsi', con conseguente esposizione alla disidratazione dell’epitelio corneale anteriore e della congiuntiva palpebrale.

Miodesopsie (Corpi mobili vitreali)

 

Miodesopsie (Corpi mobili vitreali) Le miodesopsie (dal greco myōdes='simile a mosche' e òpsis='visione') o mosche volanti sono dovute a una non perfetta trasparenza del corpo vitreo. Infatti, addensamenti del liquido che riempie il bulbo oculare proiettano delle ombre mobili sulla retina e, quindi, si presentano nel campo visivo.

Sono comuni in molte persone ma bisogna tuttavia distinguere un fenomeno fisiologico (molte persone vedono corpi mobili ma non presentano alcuna patologia oculare) da fenomeni patologici: il corpo vitreo forma al proprio interno dei detriti proteici che, talvolta, possono essere dovuti a un distacco posteriore del vitreo stesso o, nel caso peggiore, a un distacco di retina. La trasparenza del corpo vitreo si può ridurre anche a causa dell'invecchiamento o di vizi refrattivi come la miopia.
sintomi e cause In letteratura le miodesopsie sono considerate difetti secondari della vista e non una malattia; tuttavia, la letteratura considera l'insorgenza di miodesopsie perfettamente nella norma per una popolazione tra i 50 e i 60 anni, mentre si sta recentemente evidenziando come le miodesopsie stiano colpendo giovani tra i 20 e i 30 anni. Ad oggi le cause non sono ancora del tutto note.

Le miodesopsie sono spesso associate al distacco del vitreo, al distacco della retina o ad effetti collaterali di operazioni chirurgiche, come ad esempio la rimozione del cristallino affetto da cataratta. In questo caso sono anche visibili lampi di luce al buio che sono causati dalle sollecitazioni meccaniche compiute dal corpo vitreo distaccato contro la retina; ciò può portare a lesioni o al distacco della retina con conseguenze gravi per la vista, inclusa anche la cecità. Un esame oculistico è fortemente raccomandato in tutti questi casi.
logo-blackfin-web.pnglogo-Liu-Jo-web.pnglogo-epos-web.pnglogo-lightech-web.pnglogo-furla-web.pnglogo-oga-web.pnglogo-carolina-herrera-web.pnglogo-police-web.pnglogo-sting-web.pnglogo-luxol-web.png
X

Right Click

No right click